Il regime previdenziale dei borsisti

Numero: 2 - Anno: 2009
Pagina/e di riferimento: 17-18

Secondo l’Enpav i veterinari assegnatari di borse di studio per il dottorato di ricerca non devono versare alla gestione separata INPS. Il Governo è stato sollecitato a formalizzare l’esonero per evitare la frammentazione delle risorse contributive. La contribuzione versata in tre anni di studio non sarà utilizzata.

PDF Scarica l'articolo intero

< -- torna indietro
RICERCA


SONDAGGI ATTIVI